TUTTI AL MARE PER LA TALASSOTERAPIA

Tempo di lettura: 3 min.

E’ la stagione giusta per andare al mare e farci del bene nei centri di Talassoterapia. Il Mediterraneo è una miniera di salute, ideale per molte patologie.

C’è ancora un mese abbondante di tempo per andare a fare talassoterapia in tutta tranquillità. La primavera è la stagione ideale per dedicarsi alla cura di se stessi, prima che scatti l’assalto alle coste marine, e con le migliaia di chilometri di coste Italiane c’è solo l’imbarazzo della scelta, senza contare quelle fuori dall’Italia.

La talassoterapia è amore per il mare. Se le persone facessero più talassoterapia i mari sarebbero più rispettati, più puliti, più amati. I potenti del mondo che decidono delle nostre sorti e di quelle degli oceani dovrebbero essere obbligati a farla più volte l’anno, ne troverebbero sicuramente giovamento la loro salute e quella del pianeta.

Gli antichi greci, egiziani e romani decantavano l’acqua di mare per purificare il corpo e rigenerare la mente, ma la talassoterapia come utilizzo delle risorse marine nacque quando le ricerche di Claude Bernard e di René Quinton dimostrarono l’affinità del pH dell’acqua di mare con quello del nostro corpo. Subito dopo, nel 1899, viene fondato il primo centro di talassoterapia in Bretagna a Roscoff. (segue)

1 2