Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Organizzare il bagaglio da portare in vacanza è un’arte tutta da imparare. Vi elenchiamo qui 12 consigli pratici per sfruttare al massimo lo spazio e non dimenticare nulla.

Ogni buon viaggiatore ha i suoi segreti per preparare la valigia. Qui ne abbiamo raccolti alcuni fra quelli più usati e rodati, che forse ancora non conoscete. O che nella fretta potete dimenticare.  E ricordatevi che potete risparmiare spazio, ma alla fine se viaggiate con un volo low cost il bagaglio a mano non deve superare i 10 chili, altrimenti scatta il sovrapprezzo.

4668664232_dc0bba3325_b

1. Mettete tutto sul letto.

La prima cosa è raccogliere tutto quello che vi serve per controllare non vi manchi nulla: meglio sarebbe fare una lista con tutto ciò che vi serve da tenere sott’occhio.

2. Le scarpe e le calze sotto a tutto.

Le scarpe vanno messe in basso, sotto tutto il resto, in sacchetti di tela, che sono meglio della plastica perché fanno passare l’aria.
Posizionatele lungo i lati della valigia. Per recuperare spazio, nelle scarpe potete inserire le vostre calze.
Anche le cose fragili, come gioielleria o profumo, possono essere avvolte nelle calze e poi inserite dentro le scarpe.

3. Occhio ai buchi.

Sfruttare tutti i piccoli spazi liberi per metterci l’intimo. Anche questo non si stropiccia e può essere inserito ovunque.

4. Prima i pantaloni.

Nello strato che rimarrà in fondo va messo ciò che non si sgualcisce troppo. I jeans e i pantaloni, ad esempio.
Il segreto è inserire i pantaloni all’interno della valigia senza piegarli, lasciando uscire le gambe: al punto 5 vi spiegheremo dopo perché.

5. Arrotolare tutto.

Il vero esperto di valigia confermerà che il segreto per guadagnare spazio è stendere i capi l’uno sull’altro e arrotolarli. In più, questo eviterà che si sgualciscano troppo.

6. Per risparmiare spazio, aspirate.

Mettete felpe, giacche e intimo in buste sottovuoto riutilizzabili. I capi così compressi vi faranno risparmiare ancora più spazio.

7. Avvolgete tutto con le gambe dei pantaloni.

Questo impedirà ai pantaloni di fare delle pieghe e vi farà risparmiare altro spazio.

8. Vestiti leggeri alla fine.

Gli abiti in tessuto leggero e facilmente stropicciabili vanno messi sopra tutto il resto, nell’ultimo strato.

9. Portate delle buste di plastica.

Serviranno per la biancheria sporca. Se non potete lavare i vestiti, vi eviteranno di mischiare i capi sporchi con quelli puliti.

10. Ricordate l’adattatore.

Le prese elettriche sono diverse tra paese e paese. In commercio ci sono adattatori utili per qualunque voltaggio. Nei viaggi all’estero, meglio tenerne sempre uno in valigia.

11. Separate i liquidi se andate in aereo.

Mentre attraversate i controlli di sicurezza dell’aereoporto, è indispensabile lasciare fuori dalla valigia i liquidi, che devono essere contenuti in bottigliette di plastica di non oltre 100 gr ciascuna.
Tutti i singoli contenitori di liquidi devono essere messi insieme in una busta di plastica trasparente e richiudibile.
Di regola, le restrizioni sui liquidi non si applicano alle medicine. Occorre però avere con sé la prescrizione medica.

12. Fotocopiate i documenti.

Soprattutto se vi recate all’estero, vi sarà utile una fotocopia del passaporto, tessera sanitaria, carta d’identità. In caso perdiate qualcosa, avere una copia renderà tutto più facile.

In una busta inserite anche fotocopie di indirizzi e telefoni utili, come quello degli alberghi, dell’agenzia di viaggio, dell’assicurazione, di amici e parenti, etc., oltre ai numeri per bloccare le carte di credito.

VOLETE UN RIASSUNTINO? GUARDATE QUESTO VIDEO: