Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 5 min.

Siamo a Singapore, città multietnica, modernissima e tradizionalista. Questo giro del mondo lascerà ricordi indelebili nella nostra vita.

Singapore, che per me si racchiude in due parole: commercio e finanza. Complice la pioggia, il cielo grigio e l’umidità al 90%…. non ne sono rimasta affascinata, lo schema della città si ripete già da diverse tappe: grattacieli bellissimi incastrati tra edifici “antichi più di qualche decina di anni”, qui i quartieri sono cinesi, indiani e anche arabi, segno delle diverse culture integrate tra loro.bellavitosi_singapore-grattacieli.jpg

Tutto il mondo viene qui.

Circa 5 milioni di abitanti di cui 3 residenziali di Singapore, il resto viene da tutto il mondo perché è polo finanziario mondiale.
Una società molto ben organizzata e molto severa con i trasgressori delle regole di civile convivenza, multe salatissime e pena di morte per gli spacciatori di droga, esiste anche la pena corporale delle frustate.

Qui ognuno può anche segnalare i comportamenti scorretti degli altri.
Ci hanno dato un foglio proprio per avvisarci, non si può portare a terra gomme da masticare, medicine e sigarette facendo attenzione sia alle cicche sia ai divieti di fumo anche all’aperto.

(CONTINUA A LEGGERE)

1 2 3