Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Magnus è un’App che si usa come Shazam. Basta inquadrare un’opera d’arte e l’algoritmo ci dirà tutte le informazioni sull’opera e sull’artista.

Siamo in una galleria o in un museo, vediamo un quadro che ci piace ma non sappiamo chi l’ha dipinto, chi è il soggetto raffigurato, e non c’è nessuno a cui chiederlo. Fino a ieri si passava all’opera successiva, oggi si può scaricare l’app Magnus sullo smartphone.

Da oggi l’arte ci dice tutto, basta avere Magnus, funziona come Shazam per la musica. Si inquadra la scultura o il quadro e in pochi secondi l’app riconosce l’opera e fornisce tutte le informazioni.

Magnus ci dirà: nome dell’artista, titolo, dimensioni e materiale, le componenti base dell’opera e addirittura anche il valore dell’opera, che sia il prezzo battuto all’asta o la somma richiesta per l’acquisto.

Il progetto ha richiesto una prima fase molto lunga per l’acquisizione delle immagini e l’archiviazione, ad oggi ha un catalogo di 8.000.000 (otto milioni!) di opere d’arte, di ogni tipo e materiale, è un’enorme quantità di dati destinata a crescere ancora grazie agli utenti dell’app, che scattando foto a opere nuove potranno aggiungerle direttamente al database.

(CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA)

1 2