Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

In pensione o ancora attive, le donne che hanno passato la sessantina oggi sono sempre più decise a vivere in pieno la propria vita: ecco un ritratto gioioso di questa nuova generazione.

Sì, le sessantenni non sono più quelle di prima. L’aspettativa di vita si è allungata e quindi le “senior signore” sanno che possono avere ancora un bel pezzo di vita davanti. Si proiettano quindi più facilmente verso il futuro, afferrando a piene mani la propria esistenza e anche -perché no- la propria vita amorosa.

Pur senza negare che il tempo è passato, molte donne di questa età sono protagoniste della loro vita e ne vogliono approfittare al massimo.

Adolescenti nel ’68, hanno approfittato di tutte le conquiste che sono seguite da quell’anno in avanti per il mondo delle donne: la scoperta di una sessualità più libera, l’importanza di raggiungere un benessere personale, l’auto-realizzazione.

Mentre le loro mamme cominciavano già da giovanissime a dedicarsi alla famiglia e ai bambini, quelle ragazze che oggi hanno sessant’anni sono cresciute con l’idea che non è per forza necessario continuare a vivere in coppia se il rapporto diventa difficile. Arrivate in età da pensione, oggi possono anche pensare di divorziare se non sono più felici con il loro partner.

Ma la voglia di avere un compagno rimane tuttavia sempre presente.

Il sito d’incontri Meetic ha inserzioni di oltre 900.000 persone che hanno più di 55 anni. Le donne di una certa età si dimostrano disponibili a una relazione duratura, molto più dei loro figli. Ma sono molto più attente alla qualità della relazione, cioè alla possibilità di parlare o di fare passeggiate insieme, magari emozionandosi guardando lo stesso paesaggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

(CONTINUA A LEGGERE…)

1 2