Tempo di lettura: 4 min.

I famosi due litri d’acqua al giorno non sono un vezzo da modelle ma un segreto per fare stare bene tutto il nostro organismo. Chi vuole più salute vede il bicchiere sempre pieno.

Il nostro benessere dipende molto dalla quantità di acqua che beviamo: si può stare anche un mese a digiuno, ma senza acqua il nostro corpo non può sopravvivere per molti giorni.

DISIDRATAZIONE, PERICOLO NASCOSTO.

Quando fa molto caldo e anche d’inverno, con i termosifoni accesi, perdiamo molti liquidi perché sudiamo, quindi il rischio di disidratazione aumenta.

Di solito quando c’è disidratazione, una parte del cervello, l’ipotalamo, suona il campanello d’allarme e trasmette la sensazione della sete. Ma nei bambini e negli anziani le funzioni dell’ipotalamo sono rallentate e si avverte di meno lo stimolo della sete.

Per i bellavitosi  un po’ più avanti negli anni il consiglio è di non dimenticare mai di portarsi dietro una bottiglia di acqua e bere per tutto il giorno, a piccoli sorsi.

Se nell’organismo non c’è sufficiente idratazione, possono esserci crampi, debolezza e perdita di coscienza.

E’ quindi indispensabile idratarsi: non solo con l’acqua, ma anche attraverso la frutta e la verdura, alimenti ricchi d’acqua.

L’ACQUA AIUTA A PERDERE PESO.

L’acqua non ha calorie e riempie lo stomaco.

Berne uno o due bicchieri prima di mettersi a tavola aiuta a limitare la sensazione di fame e quindi a mangiare di meno.

Alcune ricerche hanno rilevato che bere acqua prima dei pasti riduce l’apporto calorico fino a 90 calorie per pasto.44261318_m

(segue)

1 2 3