Ti sarà inviata una password per E-mail

GLI OVER 60 ITALIANI. PIU’ DESIDERI CHE BISOGNI

Tempo di lettura: 3 min.

Tra qualità della vita e qualità del lavoro, una nuova ricerca fotografa gli over 60 di oggi. Con una sorpresa unica al mondo.

“Gli over 60 italiani hanno più desideri che bisogni, hanno una sana voglia di futuro e di progettualità”.
Con queste parole Vilma Scarpino, ceo di BVA Doxa, ha iniziato a illustrare i risultati della nuova ricerca: Senior e mondo del lavoro: tra aspettative e reali opportunità.

Lavorare ancora

La ricerca analizza in modo molto preciso gli over 60 di oggi: sono sempre più̀ in salute, più̀ attivi, oltre 2 milioni lavorano e il 55% di questi potrebbe smettere ma non lo fa per scelta. Cresce l’aspettativa di vita, hanno lo sguardo rivolto al futuro e alle opportunità̀ che la rivoluzione demografica in atto può̀ dare. Solo il 15% del totale lavora ma, se potesse, sceglierebbe la pensione.

Ma il mondo del lavoro richiede impegno continuo e dedizione. Il 12% degli intervistati crede di avere ancora tanto da dare, il 50% vuole mantenere viva la voglia di imparare e di restare aggiornati, avere più dimestichezza con le tecnologie (45%), creare un rapporto con i più giovani (41%). Il lavoro è anche un modo per sentirsi parte attiva del proprio oggi e del proprio domani.

In Italia come in Finlandia

Questa progettualità proiettata verso il domani ha riscontro in una nuova tendenza già rilevata: in Italia ci si sente vecchi a partire dai  70 anni, come succede solo in Finlandia. Nel resto del mondo la percezione d’inizio della vecchiaia scatta verso i 56 anni.

(CONTINUA A LEGGERE NELLA PROSSIMA PAGINA)

1 2 3