Tempo di lettura: 2 min.

In Italia si è svolto a Parma, in occasione della Giornata delle Nazioni Unite della Pace. È come un flashmob ad accesso libero, ispirato alla performance The artist is present di Marina Abramovich

Partecipare è facilissimo: si può portare un cuscino, una sedia o anche stare in piedi, e stabilire un contatto visivo con la persona di fronte per un minuto, l’uno con lo sguardo negli occhi dell’altro.

È un modo nuovo per entrare in contatto con altre persone, l’evento vuole comunicare l’importanza del sentirsi vicino al prossimo, conosciuto o sconosciuto.

Eye Contact è stato ideato 5 anni fa dal gruppo australiano The Liberators International che ha poi creato anche il World Dance Day

L’edizione di quest’anno è stata coordinata a livello mondiale da Buddha Theatre.

1 2