Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Guardate le nuove moto per viaggiare, da soli o in coppia, presentate all’EICMA, l’Esposizione Internazionale del ciclo e motociclo.

A Milano fa freddo e piove, ma basta entrare all’EICMA per vedere il sole e sentire il cuore che si riscalda. Saranno i colori, le luci, le persone, o forse sarà la vicinanza delle moto?

E allora avviciniamoci, quest’anno ci sono tante novità e molte pretendenti al titolo di Regina della strada, anche se si sa già chi lo diventerà ma lo scopriremo più avanti.

Le marche europee vanno molto bene, sono di tendenza, quelle italiane si confermano e alcune sono appena sbocciate a nuova vita. Le giapponesi, come al solito, sono una corazzata di potenza e affidabilità.

Su tutte incombe l’Euro 5, la normativa ammazza-emissioni che scatterà in due fasi: prima la Euro 5 Light, dall’inizio di gennaio 2020, poi la Euro 5 Full nel 2024. Nuovi limiti sui valori di emissione e sui controlli diagnostici obbligheranno a costruire motori molto meno inquinanti e più efficienti, con valori sonori definiti. Lo scopo finale di questa normativa sarà di garantire che il parco moto circolante sia più pulito e possa durare per parecchio tempo. Molti modelli usciranno di produzione e resteranno solo quelli conformi alla normativa, è la legge dell’evoluzione, bellezza.

Iniziamo il giro, le moto sono splendide e girando fra gli stand cresce la voglia di partire per un viaggio, mollando tutto e tutti.
La Moto Guzzi V85TT con l’allestimento Travel è un perfetto esempio di quanto detto sopra, pronta con un equipaggiamento da percorrenze a lungo raggio. Guzzi ha centrato perfettamente il suo mercato con la V85TT, non a caso con questo modello ha fatto il record aziendale di prenotazioni e di vendite, convincendo anche molti motociclisti di cilindrate maggiori a passare a questa bellissima 850cc, una classic enduro che sta piacendo molto in tutto il mondo. Bravo il gruppo Piaggio.

Siamo in Suzuki e ci vengono presentati due modelli, uno per viaggiare bene in coppia e l’altro per piloti appassionati delle prestazioni.

(CONTINUA A LEGGERE NELLE PROSSIME PAGINE)

1 2 3