Tempo di lettura: 3 min.

Le orchidee non sono tutte uguali. Ora le varietà sono sempre di più: facili da accudire, con generose fioriture e anche ricche di profumo.

Avere in casa una pianta con una ricca fioritura come l’orchidea, è come avere a che fare con una persona che amate. Più l’accudite e ne avete cura, più vi ricambierà con il suo amore.

Sì: le orchidee sono riconoscenti con chi vuole loro bene.

Perché rifioriscano regolarmente, tutte le varietà di orchidee hanno bisogno di cure non troppo impegnative ma assolutamente costanti, e per tutto l’anno.

Coltivarle è facile per tutti

Ce n’è per tutti i gusti e di tutti i colori: ogni giorno nascono nuovi ibridi, sempre più raffinati e profumati. Ma quello che conta è sempre la luce e le annaffiature. E una volta che avete trovato la loro posizione migliore, la fioritura delle orchidee rallegrerà la vostra casa per lungo tempo.

Da fare subito dopo l’acquisto

-Posizionate la pianta in un luogo protetto dalle correnti d’aria e spostatela il meno possibile.

-Annaffiate con acqua a temperatura ambiente, se possibile senza calcare.

Pulite le foglie con regolarità, anche sotto il getto della doccia.

-Mettere le piante vicine l’una all’altra crea un’ambiente che le mette più a loro agio.

-Fate in modo che il substrato sia sempre di ottima qualità.

Ecco alcuni consigli per alcuni tipi di orchidee, che a noi piacciono di più.

(CONTINUA A LEGGERE…)

Oncidium “Luis Sanders”

E’ un orchidea che produce molti fiori che somigliano a farfalle che volano, per questo è molto decorativa.

Cresce all’interno, in una veranda o in serra. Fiorisce tutto l’anno.

Ha bisogno di vivere in una temperatura dolce, con molta luce, ma non diretta. Non è necessario il rinvaso.

La varietà Oncidum “Sweet Fragrance” è una delle orchidee più profumate.

Cattleya

Una varietà di orchidea molto elegante, dal profumo soave. Il suo posto ideale è la sala da bagno, in un interno molto luminoso. La sua fioritura primaverile è straordinaria.

Ha bisogno di una temperatura di almeno 12 gradi in inverno e di 30 gradi in estate, annaffiature molto regolari, perché vive in un substrato molto ridotto. Prestare attenzione alle correnti d’aria, che causano la caduta delle infiorescenze.

Ludisia discolor

Caratteristica per le sue foglie rigate, è molto facile da curare. Vive bene in ambienti caldi, ma non troppo, e in sala da bagno. La fioritura è molto, molto lunga.

Ha bisogno di luce debole, lontano dal sole diretto, con annaffiature regolari, ma solo quando la terra in superficie è secca, con un substrato molto drenante perché se è troppo bagnato la pianta perde vigore.

Dendrobium “Velvet Melody”

Questa orchidea ha infiorescenze vellutate ed è molto facile da curare.

Vive bene in verande riscaldate oppure in casa, in un posto luminoso e caldo.

Ha bisogno di luce diffusa ma intensa, annaffiature regolari, un fertilizzante ogni 15 giorni e un rinvaso ogni due anni. E quando diventa meno bella si possono fare delle talee.