Tempo di lettura: 2 min.

Con la bella stagione torna la voglia di piantare semi e veder germogliare le nostre piantine. Coltivare questa passione fa bene a tutti, anche con soluzioni d’avanguardia.

Anche i pollici non proprio verdi, ma così-così, possono buttarsi nell’impresa di coltivare qualcosa sul balcone, sul davanzale di una finestra, sul terrazzo se si è più fortunati.

Tanto più che anche certi scienziati dell’Università di Hertfordshire, nel sud dell’Inghilterra, hanno inventato Dream:on, un’app che può aiutare gli insonni riproducendo l’atmosfera di un ambiente bucolico.

Coltivare qualcosa fa bene all’umore e rilassa. E poi, se siamo anche così bravi da ottenere dei risultati, fa bene alla salute, perché mangeremo verdure magari meno belle ma più sane, o come minimo avremo la soddisfazione di avere le “nostre” piante aromatiche, magari anche di un genere più insolito di quello che si trova al supermercato: ci sono infinite varietà di menta e di basilico da sperimentare, per esempio.

Se poi volete coltivare qualcosa d’alternativo e anche commestibile, c’è un’azienda francese che vende online una scatola, costo dai 20 ai 30 euro, contenente una particolare miscela che favorisce lo sviluppo vegetativo di squisiti funghi: non i soliti champignon, ma funghi orecchione, o i funghi ostrica nella varietà grigia, rosa e gialla, con tanto di certificazione biologica.bellavitosi_funghi-in-casa

 

Un altro prodotto venduto dalla stessa azienda, sempre online, è un vaso che si chiama Lilo, costo a partire da 100 euro, che permette una coltivazione idroponica, cioè senza terra, per andare sul sicuro e coltivare le nostre piante aromatiche, al netto di trattamenti chimici pericolosi. Basta solo innaffiare un paio di volte al mese e il gioco è fatto. Il kit comprende anche una luce led a basso consumo, che riproduce la luce del sole. Immaginate la bellezza di avere un angolo di aromi e profumi anche nella zona più buia della casa.

bellavitosi_erbe-aromaticheTra parentesi, col vaso Lilo e con lo stesso sistema si possono coltivare anche petunie e girasoli.

A chi già da anni si cimenta con pomodori, peperoni e fagiolini non abbiamo nulla da insegnare. Ma a chi invece pensava che per trovare un angolo di natura bisognasse andare fuori città, questo è il momento giusto per provare a creare il proprio angolo di verde a chilometro-zero.