Ti sarà inviata una password per E-mail

VALENCIA, LA GUERRA DELLE TAPAS

Tempo di lettura: 7 min.

Fedeli al nostro solito principio Pasqua con chi vuoi e Natale anche,  abbiamo programmato di partire proprio il 25 dicembre, abbandonando abeti e luminarie di casa nostra, per partire alla volta di Valencia, Spagna.

bellavitosi_valencia-piazza-jpgSiamo curiosi di conoscerla d’inverno, quando ci sono meno turisti.

Meno turisti? Illusi. Anche il giorno di Natale Valencia è meta gettonatissima, lo capiamo subito dall’aereo pieno e ancora di più la sera del nostro arrivo, quando passeggiamo in Plaza de l’Ayuntamiento.

Praticamente c’è la stessa folla di Corso Buenos Aires l’altro ieri a Milano. Anche per infilarci in uno dei locale di tapas, qui chiamati tascas, bisogna fare a botte. Ma noi, impavidi, ci infiliamo lo stesso e osserviamo la situazione, per cercare di capire come va il giro.

Siamo qui in due, mio marito ed io. Anche se non siamo giramondo, non siamo proprio degli sprovveduti. Io mastico anche qualche frase in spagnolo, insomma bene o male ce la caviamo sempre all’estero, senza fare grosse figuracce. (segue)

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10