Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Siamo alla seconda tappa del nostro diario in tempo reale di una crociera intorno al mondo. Oggi la tappa è a Marsiglia, fra massaggi a bordo e nuovi incontri.

bellavitosi_cartina-marsiglia-mappa-rotta.jpgTira un vento gelido, in nave nessun festeggiamento per la Befana, per cui non ho ricevuto nessun augurio, nessuno mi ha chiesto nemmeno una foto e sono passata inosservata!

Siamo scesi alla ricerca vana del mercatino del sapone, Brontolo si è consolato, braccia dietro la schiena, come i vecchietti che osservano i cantieri, guardando le gru e quel che c’era intorno, ma camminando nel tracciato dei taxi. Un addetto alla sicurezza lo ha spostato in malo modo e lui mi ha raggiunto nella panchina al sole e al riparo dal vento ha dichiarando soddisfatto “ho detto il primo vfc del giro del mondo”.

Così è terminata la nostra discesa a Marsiglia: praticamente due vecchietti rincitrulliti su una panchina, anche se è una panchina francese che fa sempre molto scicche!

Rientrati in nave al calduccio abbiamo raggiunto la spa per la registrazione e nel percorso, ovviamente, Brontolo ha salutato tutto il personale che incontrava deliziando ognuno con una battuta e si incazza pure se lo trascino via.bellavitosi-corciera-mondo-itinerario.cronaca-a-bordo.jpg

Pranzo leggero al buffet, coprendo gli occhi davanti al corner della pasta. Ci siamo posizionati a poppa, con i tavoli al sole, di fronte a una terrazza con tavoli che utilizzeremo appena arriviamo al caldo.

Piccolo riposino e poi spa con idromassaggio e lettini al sole fronte mare.

Da veri bellavitosi abbiamo prenotato dei massaggi, Brontolo ha scelto quelli con le pietre calde che, se non gliele tirano dietro, dovrebbero far bene alla sua schiena.

Serata piacevolissima. Ci siamo incontrati finalmente con Alida e abbiamo conosciuto il mitico Mason: la realtà ha superato le aspettative. Abbiamo finito a mezzanotte mangiando insieme crêpes e gelato offertoci al party per festeggiare la Francia.

Abbiamo anche conosciuto Pasquale e Giovanni, simpaticissimi e gentilissimi. Ci hanno raccontato come la famiglia Aponte sia intervenuta per aiutare alcuni dipendenti che si sono trovati in situazioni difficili (da bravi imprenditori che capiscono il valore delle risorse umane) e poi come la Msc ha curato questo viaggio e la scelta del personale, selezionato tra i migliori della compagnia.bellavitosi-corciera-mondo-itinerario.cronaca-a-bordo.jpg

Sulla nave ci saranno solo 2300 passeggeri, per permettere una maggiore vivibilità.

Insomma ci tengono a fare bella figura e si vede dall’impegno di tutti. Fino ad adesso proprio nulla da dire ! E per chi ama il cibo e si vuole “scofanare”, si può trovare da mangiare continuamente, 20 ore su 24.

Il Golfo del Leone si è fatto sentire per pochissimo tempo. Il comandante ci ha avvertito che cambiava rotta navigando sotto costa e, sarà per la posizione centrale della cabina e per il ponte 9, stanotte non abbiamo sentito nulla e sembra che la nave stia ferma.

Oggi, con comodo arriveremo a Barcellona…vi saprò dire!
Come noterete questo mio diario racconta più di come viviamo questa esperienza, tralasciando informazioni turistiche sugli scali perché persone molto più esperte di noi ne forniscono a iosa.

(La Crocier-ossina)

Leggi anche:

GIRARE IL MONDO IN CROCIERA. MANCA POCO ALLA PARTENZA

TUTTI A BORDO: PARTENZA!

BARCELLONA, MALAGA E SALUTIAMO IL MEDITERRANEO

SCEGLIERE LE ESCURSIONI

L’ORGANIZZAZIONE PRIMA DI TUTTO

COME TRASFORMARE UN SOGNO IN REALTA’

bellavitosi_giro-del-mondo-crociera.jog