Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Il mondo dei pagamenti sta vivendo una fase di grande vivacità con nuove soluzioni che rendono più facile lo shopping classico e quello online. Anche con lo smartphone.

Sul fronte delle carte di pagamento la nuova frontiera sono le Contactless, carte che permettono di pagare con un semplice gesto, avvicinando la carta a un Pos abilitato. Naturalmente possono essere usate anche on line.

Per quanto riguarda il bancomat, o carta di debito, le nuove generazioni consentono il pagamento anche su internet, con uno speciale numero identificativo chiamato Pan.

Ma il problema è nella testa dei consumatori.

Il bancomat sviene infatto utilizzato solamente come strumento per prelevare, non viene percepito come strumento da usare on line. Preferiscono usare PayPal che resta il servizio di pagamento principale.

Ma l’innovazione tecnologica ha portato uno spostamento dalle carte verso le soluzioni che coinvolgono gli smartphone, soprattutto i Wallet, i borsellini elettronici. La principale caratteristica di questa soluzione è che smaterializza la carta, così da non dover inserire i dati per la transazione, e permette sia i pagamenti da remoto cioè gli acquisti on-line, sia i pagamenti di prossimità cioè quelli nei negozi fisici.

Sul Wallet si possono caricare tutte le carte di credito e gran parte delle prepagate.

L’acquisto poi avviene con il metodo Contactless. La sicurezza di questo sistema consiste nel fatto che i dati vengono salvati nella Sim del telefono, uno dei meccanismi più efficaci. I Wallet consentono di pagare anche ricariche telefoniche, parcheggio auto, bollette, bollettini e il bollo auto.

Una startup italiana ha lanciato da poco un’app che sta iniziando a diffondersi molto velocemente. Si chiama SatisPay e permette di pagare on line, nei negozi fisici, e anche di scambiare denaro tra privati. Questa app scavalca le carte di credito o di debito, perché il denaro viene prelevato con cariche gratuite dal proprio conto corrente.

SatisPay è un servizio sicuro e comodo che non si basa sul numero della carta di credito ma sull’Iban.

Non c’è più bisogno della username e della password,  basta digitare il numero di telefono e il proprio Pin o l’impronta digitale. Pratico, semplice, veloce.

SatisPay sta crescendo molto e ha già 75.000 download. Anche gli esercenti sono molto interessati perché ogni transazione è gratuita fino a 10 euro, oltre questa cifra si pagano 20 centesimi a transazione.

Dato che tutto questo fermento nel mondo dei sistemi di pagamento si basa sulla semplificazione delle transazioni e sulla sempre maggiore sicurezza, teoricamente chi dovrebbe godere dei benefici finali siamo noi consumatori.

Speriamo sia così, staremo a vedere.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi