Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Per legge sulle uova deve essere indicata la loro storia, la scadenza e la qualità. Ma non tutti sono capaci di decifrare quella serie di numeri e cifre stampata sul guscio. Serve a capire molte cose.

Una volta si comprava sulla fiducia. Cioè ci si fidava del consiglio di chi ce le vendeva. Poi, a casa, si poteva fare la prova del galleggiamento. Se un uovo immerso nell’acqua galleggiava, voleva dire che non era fresco. Ma a quel punto la fregatura l’avevamo già presa.

Oggi invece per fortuna su tutte le uova in vendita è stampato un codice che certo ne fa una cosa dall’apparenza meno romantica e genuina, che però ci dà una certezza sulla loro qualità e freschezza.

Ma come si fa a capire cosa indica questo codice? Ecco una guida per raccapezzarci.

bellavitosi_uova-codice-lettura.jpg Il primo numero indica il tipo di allevamento.

E’ importante saperlo, perché l’allevamento determina le condizioni in cui vivono le galline, il loro stato di stress o benessere, la loro salute. Fattori che si ripercuotono sicuramente nella qualità delle loro uova.

Le cifre possono essere da 0 a 3.

0 indica che l’allevamento è di tipo biologico, cioè che si tratta di un uovo fatto da galline allevati in spazio aperto oppure al coperto, ma con massimo 6 galline per metro quadro.  E si tratta di galline allevate esclusivamente con mangimi biologici.

Se c’è la cifra 1 significa che si tratta di uova fatte da galline che possono razzolare alcune ore in allevamenti all’aperto.

La cifra 2 invece segnala che l’uovo proviene da allevamenti a terra, cioè in capannoni in cui le galline possono muoversi, ma a malapena, con una concentrazione che arriva fino a 12 galline per metro quadro.

Infine, la cifra 3 indica uova fatte da galline allevate in batteria, cioè chiuse e ammassate in gabbie dalle misure molto ridotte.

Le due lettere seguenti indicano la provenienza.

Se c’è scritto IT significa che sono uova italiane, quindi garantite da precise norme della Comunità Europea.

Il codice di tre numeri e due lettere indica il comune in cui è situato l’allevamento.

Bisogna andare sul sito dell’Istat per capire esattamente di che comune si tratta. Questo ci serve per capire quanta strada hanno fatto le nostre uova e quindi quanto tempo e quanto carburante c’è voluto per portale fino a casa nostra.

Le ultime tre cifre sono un codice di tracciabilità.

Serve solo agli addetti ai lavori se insorgono particolari problemi: questo codice serve infatti per risalire esattamente all’allevamento da cui proviene l’uovo.

E sulla confezione?

Qui potete trovare diverse scritte. A parte “Allevamento a terra”, “Biologiche”, etc. troverete la scritta “Extra” se sono uova deposte da massimo 9 giorni dalla data in cui le uova sono messe sullo scaffale. Se volete controllare, sulle uova oltre al codice è scritta anche la data in cui sono state deposte.

Tenete presente che un uovo può essere messo in vendita fino a 28 giorni dopo la data in cui è stato deposto.

Conclusione: Le frittate non sono tutte uguali.

La maggior parte delle uova messe in commercio provengono da allevamenti di categoria 3 o 2, quindi da allevamenti a terra o in batteria, quindi si tratta di uova che risentono del cattivo trattamento riservato alle galline, imbottite di mangimi e sostanze chimiche che accelerano la loro crescita e pesantemente stressate dalle condizioni di vita a cui sono sottoposte.

Perciò, spetta a noi consumatori evitare di acquistare queste uova e scoraggiare i metodi di produzione che mettono il guadagno sopra ogni cosa.

L’uovo è un alimento prezioso, buono e molto proteico. Meglio spendere poco di più e scegliere solo uova biologiche, oppure di categoria 1.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi