Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 4 min.

Le ragioni per cambiare professione non mancano. Perché lo abbiamo sempre sognato, perché prima avevamo altri impegni, perché abbiamo un talento da esprimere o perché adesso siamo disoccupati… ma l’importante è avere metodo.

Tutto è possibile a condizione di fissarsi obiettivi chiari e realisti.

Può essere che siate stufi di quello che avete fatto fino adesso o che aspiriate a un po’ più di autonomia. Comunque sia, anche dopo i cinquant’anni non è troppo tardi per intraprendere un nuovo percorso professionale. Con l’allungamento dell’età pensionabile, ci possono essere davanti almeno altri 15 anni di lavoro e quindi, sia che abbiate in mente un piano preciso o che non abbiate ancora le idee chiare, è importante prepararsi al meglio a questo cambiamento.

L’ideale sarebbe cominciare a costruire il proprio progetto futuro un po’ in anticipo, quando si ha ancora un impiego sicuro, o subito nei primi giorni in cui si è disoccupati, per evitare di arrivare col coltello alla gola e scegliere di fare la prima cosa che capita. In più avrete tempo di dedicarvi alla formazione necessaria.

Stabilire il proprio percorso.

Per strutturare un piano di cambiamento, bisogna prima mettere in chiaro quello che ci piace, i nostri interessi e desideri. In parallelo, bisogna fare un bilancio delle nostre risorse e delle nostre caratteristiche personali e professionali. Ciascun aspetto di questa analisi può dare delle idee, o escluderne altre.

Mettete nero su bianco quello che vi conviene di più in questo momento.

Analizzate le ragioni della vostra insoddisfazione e interrogatevi sui motivi che vi spingono a dare una nuova direzione alla vostra carriera. Dove volete essere domani? Con chi? Quante energie volete metterci?

Interrogandovi sulle vostre aspirazioni e le vostre capacità, via via si sfoltiranno le opzioni e si potrà individuare il proprio indirizzo.

Se per esempio avete una predisposizione per le relazioni con gli altri o vi piace dare un senso alla vostra attività, un mestiere legato al commercio o all’aiuto ad altre persone può essere la vostra nuova strada.

Verificate se è un progetto possibile.

Una volta identificata la vostra strada, bisogna verificarne la fattibilità. Se per esempio è un mestiere che si esercita in un preciso contesto, siete pronti a un eventuale trasferimento? Oppure, quali condizioni finanziarie siete in grado di accettare? Se non vivete soli o avete figli a carico, dovete considerare anche le necessità degli altri.

Bisogna anche capire se fra la vostra competenza attuale e quella che desiderate c’è troppa differenza, perché forse dovrete prepararvi con un corso di formazione, una certificazione o una particolare licenza per esercitare. In questo caso, quali sono i costi, i tempi e le modalità?

I settori possibili.

Molti over 50 attualmente trovano una ricollocazione lavorativa nel settore della formazione.

Anche molti settori di assistenza alla persona offono molte opportunità di occupazione: accompagnatore, assistente materno, cuochi a domicilio, assistente sociale. Così come i settori amministrativi, assicurativi, contabili, finanziari o patrimoniali.

Negli ultimi anni le attività nel turismo attirano molto più di altre, come la gestione di appartamenti o b&b in affitto, o come guide d’arte, soprattutto se si abita in città ad alto afflusso turistico.

Infine, con un’adeguata formazione possono essere considerati anche tutti i lavori di tipo artigianale: sartoria, manutenzione o rinnovo di appartamenti, di terrazzi o giardini, restauratori.

Nove domande per essere sicuri:

Mi sono allontanato dagli obiettivi che avevo nella vita?

 

Quali sono i punti positivi e negativi della mia situazione personale e professionale?

 
Cosa mi piacerebbe realizzare se avessi la possibilità di farlo?

 

Cosa mi è riuscito meglio nella vita?

 

Posso mettere in discussione l’attività che sto facendo ora?

Ne ho l’energia?

 

Quali rischi corro se decido di cambiare mestiere?

 

Cosa piacerebbe fare o imparare a fare?

 

Perché ho voglia di riciclarmi?

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi