Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Andare in giro senza portafogli e solo con lo smartphone? Comincia ad essere una realtà, basta scaricare un’app che sostituisce contanti e carte di credito.

Per esempio fra due persone che hanno scaricato sul proprio smartphone la stessa applicazione oggi è già possibile fare un passaggio di denaro, per somme di piccolo o medio importo, attraverso l’app Hype di Banca Sella (abbinata a una carta di credito Mastercard, non è necessario essere correntisti di Banca Sella) oppure JiffyPay di Intesa San Paolo (bisogna essere clienti della banca).

Molto utile nei negozi convenzionati o per esempio al ristorante, se uno paga per tutti e gli altri devono restituire la loro parte.

Ma vediamo quanto può essere sicuro questo tipo di pagamento.

Certo il denaro contanti è molto facile da smarrire o rubare, ma se perdiamo lo smartphone o ci viene rubato si può bloccare la sim avvertendo il gestore e si può anche avvisare la banca che gestisce l’app di pagamento. Come per le carte di credito, la nostra responsabilità massima non supererà i 150 euro per le spese fatte prima di aver bloccato l’app.

Avere uno smartphone che diventa un portafoglio virtuale è senz’altro una novità molto comoda, soprattutto se si riescono a superare le diffidenze legate alla sicurezza e alle novità tecnologiche.

E un solo oggetto da tenere sotto controllo, invece di un portafoglio pieno di carte e contanti, è sicuramente più comodo e gestibile.