Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 1 min.

La legge di stabilità alleggerisce il carico fiscale sull’abitazione di proprietà. Addio alla Tasi, sconti sull’Imu e prima abitazione più agevolata. Ecco alcune delle principali novità.

 
L’abolizione della Tasi riguarda l’abitazione principale, cosa importante per tutti i bellavitosi.

 
La legge prevede una riduzione di Imu e Tasi del 75% per chi è affittuario di una casa con affitto concordato e agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa anche se esiste un’altra abitazione, a patto che questa sia venduta entro i successivi 12 mesi.

 
Le detrazioni dell’Irpef che riguardano le ristrutturazioni e le manutenzioni straordinarie sono inoltre state prorogate per tutta la durata dell’anno in corso, per il 50% della spesa totale fino a un tetto massimo di 96 mila euro. Prorogata anche la detrazione del 65% per le spese riservate al risparmio energetico.

 
Per quanto riguarda l’Imu, la riduzione è del 50% sugli immobili dati in uso gratuito a genitori o figli, purchè sia la loro abitazione principale. L’esenzione si estende anche alla casa destinata a ex coniugi separati o divorziati.