Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Alcuni semplici movimenti derivati dallo yoga possono aiutarci a migliorare la vista, stimolare la lacrimazione e abbassare e tensioni. Da praticare ogni giorno a volontà.

A forza di leggere o tenere gli occhi fissi su uno schermo, i nostri occhi possono risentire la fatica. E’ una cosa che ci obbliga a portare le lenti progressive con una gradazione sempre più alta col trascorrere degli anni.

Per stimolare la funzione dei nostri occhi e anche quella delle ghiandole lacrimali, esistono particolari esercizi yoga per specifici gli occhi e che possono fare meraviglie, correggendo o attenuando difetti della vista come miopia, presbiopia e astigmatismo, in modo del tutto naturale.

Questa disciplina proviene dall’India e consiste in piccoli movimenti a catena che coinvolgono le sopracciglia, ad esempio sollevandole una dozzina di volte come per mimare uno stupore, oppure gli zigomi, arricciando il naso ma tenendo ferme le sopracciglia, o anche le guance, piegando la bocca in su e in giù.

E’ necessario quindi mettersi davanti allo specchio e cominciare a provarci, con sedute da 15 minuti ogni giorno.

bellavitosi_yoga-occhi-esercizi.jpgPer un’indicazione completa di tutti gli esercizi da fare, esistono diverse pubblicazioni. Una può essere il libro
Recupera una vista perfetta con lo yoga per gli occhi di Kazuhiro Nakagawa.