Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 4 min.

Visto che durante le feste tutti prendono qualche chilo, tanto vale prepararsi mentalmente, conoscendo i dolci rischi natalizi e i saporiti pericoli del cenone.

L’importante è arrivare a Natale sani, leggeri e preparati. Perché se è vero che vigilia, pranzo di Natale, cena degli avanzi, cenone di Capodanno e via mangiando, sono un grosso impegno per il nostro organismo e per la nostra bilancia, anche i giorni che precedono le feste natalizie sono un’abbuffata che mettono a dura prova il nostro giro vita.

Infatti nelle due settimane precedenti i ristoranti sono pieni per le prenotazioni delle cene di gruppo: quella dell’ufficio di lei, la pizzata della scuola, la cena con i cugini, lo spuntino della palestra, l’apericena dell’ufficio di lui, il brunch con gli amici. Se la tabella di marcia è questa, arrivati alla vigilia di Natale saremo già stracarichi di proteine, grassi, colesterolo. Figuriamoci come saremo dopo la befana.

La soluzione è cambiare strategia da adesso fino a Natale.
Tre settimane per imparare a salutare tutti e a festeggiare con tutti, ma schivando e scansando il sovrappeso natalizio.

bellvitosi_cibi-feste-dieta.jpgUn’ottima idea è concentrare, cioè riunire più cene in un unico evento.

Per esempio fare una Festa di auguri di Natale a casa invitando gli amici della palestra, dell’ufficio, della scuola, qualche parente simpatico e così via, raggruppando tante persone care in un unico, grande, affettuoso abbraccio natalizio.

I vantaggi salutistici di questa soluzione sono evidenti: antipasti, dolci, bevande alcoliche, cioccolati e assaggini vari vengono consumati una volta sola ma valgono per l’equivalente di sei o sette cene.

Se poi la vostra festa natalizia la fate diventare una merenda del sabato pomeriggio o della domenica, sarete ancora meno appesantiti dalla preparazione dell’evento e dal tipo di cibi che verranno consumati.

Ma l’idea vincente per godersi le feste natalizie è prepararsi. Non dobbiamo deprimerci o affamarci prima del Natale ma rimetterci in forma per godere delle feste senza sensi di colpa.

Quindi da oggi in poi, proprio oggi, inizia la remise en forme, via!

(CONTINUA A LEGGERE)

1 2 3