Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 1 min.

La danza non è solo una cosa di moda, spinta dagli spettacoli della tv. Tutti possono ballare, ma soprattutto dovremmo farlo noi bellavitosi, lo dicono anche le ricerche.

La conclusione entusiasmante di alcuni ricercatori tedeschi è che ballare mantiene i nostri cervelli all’erta, malgrado gli anni che passano.

Si sa che gli sport che richiedono una certa resistenza attivano la formazione di nuovi neuroni nel cervello, cosa che compensa la perdita di materia grigia che è inevitabile con il passare degli anni.

Questi studi ora lo confermano, perché hanno paragonato la danza a un’attività fisica di 90 minuti praticata regolarmente per 2 volte alla settimana, nell’arco di 6 mesi.

Il risultato del confronto è che ambedue le attività sono pari nella funzione di aumentare il volume dell’ippocampo, cosa che coinvolge la capacità di memorizzazione e di percezione del movimento nello spazio.

La danza risulta essere anche un po’ più efficace in questa funzione. Secondo i test tedeschi, chi balla risulta infatti aver migliori risultati anche sulle capacità di equilibrio.

Leggi anche:

In pista o in palestra, purché sia ballare

Quando invecchia il cervello?

L’Alzheimer colpisce meno chi ha studiato di più

Allenate il cervello in palestra

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi