Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Bere la giusta quantità di alcool non è facile, perché ognuno è convinto di avere la misura giusta per sé. Ma sappiamo cosa fa l’alcool all’organismo?

L’Europa è il posto in cui si beve di più alcool al mondo. Eppure, malgrado tutta questa esperienza pratica, non tutti conoscono gli effetti che l’alcool ha sul nostro organismo.

Elenchiamo i più importanti, in ordine alfabetico.

Accelerazione.

Se nella bevanda c’è anidride carbonica, come in tutti i vini frizzanti dallo spumante allo champagne o al prosecco, aumenta la capacità di assorbimento e si accelera il passaggio dell’alcool nel sangue. Quindi l’effetto euforia arriva prima, ma anche le conseguenze sull’organismo.

Benefici.

I vantaggi di un consumo moderato di alcool sono: un rischio minore di avere un problema cardiovascolare, di sviluppare il diabete di tipo 2, di soffrire di  ipertensione nelle donne. Non tutti però godono di questi benefici, solo le persone di mezza età e gli anziani. Che poi sono quelle che hanno di più questi disturbi.

Consumo moderato.

La comunità scientifica ha stabilito i limiti entro i quali si può considerare moderato il consumo di alcool. Non bisogna superare le 2 o 3 Unità Alcoliche per l’uomo, 1 o 2 per la donna, non più di 1 Unità per chi è anziano.

L’Unità Alcolica è pari a circa 12 grammi di etanolo, cioè una lattina di birra da 330 ml di media gradazione, un bicchiere piccolo di vino da 125 ml di media gradazione o una dose da bar (40 ml) di superalcolico. Al giorno.

Declino cognitivo.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Neurology, chi consuma più di 36 grammi di alcool al giorno, accelera il normale declino cognitivo da invecchiamento, così se ha alzato il gomito per 10 anni, nel gennaio 2025 per il suo cervello sarà il giugno del 2034.

Età vulnerabile.

L’organismo, invecchiando, diventa più sensibile agli effetti dell’alcool e fa più fatica a metabolizzarlo. Per un ultra sessantacinquenne è preferibile non assumere più di un’Unità Alcolica al giorno.

Fegato.

Il fegato impiega 2 ore per smaltire un bicchiere di vino a pasto, quindi se alla sera io bevo 4 bicchieri il mio fegato dovrà lavorare fino al mattino solo per smaltire l’alcool che ho ingerito, in più c’è tutta la cena da assimilare.

Infiammazione.

L’alcool è un irritante che provoca infiammazione nell’intero tratto gastrointestinale, da quando entra nel nostro organismo a quando esce.

LE GRANDI IDEE SBAGLIATE SULL’ALCOOL

1 – Bevo un bicchierino, per digerire.
E’ proprio il contrario. L’alcool rallenta la digestione e provoca l’ipersecrezione gastrica.

2 – Il vino fa buon sangue.
Addirittura può causare l’anemia ed è responsabile dell’aumento di grassi nel sangue.

3 – Fa freddo, beviamo per scaldarci.
L’alcool provoca vasodilatazione, che inizialmente dà una sensazione di calore ma dura poco e passa presto, causando un rapido e notevole raffreddamento.

4 – Bevo per riprendermi da uno spavento.
Invece l’alcool causa una riduzione dell’afflusso di sangue verso gli organi interni, e soprattutto al cervello.

5 – Bevo un po’ per rilassarmi.
L’alcool rilascia zuccheri e altre sostanze che, invece di tenere a bada l’ansia e lo stress, tendono invece a tenerci svegli.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi