Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Arriva anche in Italia una app con un catalogo di audiolibri da scaricare, per chiudere gli occhi e farsi trascinare nelle storie da una voce che legge per noi.

Si chiama Audible  ed è  presente negli USA già dal 1995. Arriva da noi dopo aver già raggiunto Germania, Inghilterra, Francia, Australia e Giappone e funziona con un abbonamento mensile di 9,99 euro, per scaricare tutti i  libri che volete, oppure per ascoltarli in streaming anche in offline.

Il fascino degli audiolibri, al di là della comodità di ascoltarli anche  mentre si fa un’altra cosa, sta nel farsi trasportare da una bella voce capace di dare colore, interpretare e quindi coinvolgere molto di più nelle trame.

All’estero molti attori del cinema hanno prestato la loro voce alla lettura, per cui in inglese è possibile trovare libri letti da  star come Kate Winslet, Susan Saradon, Dustin Hoffman o Colin Firth.

Qui in Italia, quest’abitudine non è così diffusa, anche se esiste ad  un bellissimo “Pinocchio” letto dalla voce di Paolo Poli oppure i libri di Daniel Pennac letti da Claudio Bisio o “Il Giorno del Giudizio” di Salvatore Satta, interpretato da Tony Servillo.

La diffusione degli audiolibri, anche grazie ad Audible, lascia sperare che la media dei lettori, in questo caso degli audiolettori, si alzi un po’ di più.

In Italia il 42% delle persone legge appena un libro all’anno e fra questi, una persona su due non legge più di tre libri in un anno.

Dobbiamo fare ancora molta strada.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi