Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Senigallia, bandiera blu d’Europa, quest’estate non è solo una meta per fare dei bei bagni al mare, ma anche per visitare una mostra retrospettiva dedicata a Robert Doisneau, fino al 2 settembre.

Di lui conosciamo il famoso scatto  Le Baiser de l’hôtel de ville, due amanti che si baciano appassionatamente nel centro di Parigi, diventata ormai un’immagine iconica dell’amore.

Ma ovviamente molti di più sono gli scatti presenti nella retrospettiva  Le temps retrouvé dedicata a questo celebre reporter francese, definito pioniere della fotografia di strada, dove però non c’è nulla di casuale o rubato.

Nonostante fosse un fotografo utilizzato dagli atelier dell’alta moda e riviste internazionali, nella sua ricerca artistica Doisneau ha saputo liberarsi da tutte le artificiosità di mestiere per ritrovare una sua istintiva purezza, che sa ricomporre perfettamente l’autenticità casuale della vita quotidiana.

La bravura di Doisneau stava infatti proprio nella capacità di ricostruire e pianificare fino al minimo dettaglio immagini apparentemente colte al volo, ma che in realtà erano tutte pianificate a tavolino.

La mostra al Palazzo del Duca e alla Fontana delle Anatre di Senigallia è divisa secondo nuclei tematici che tracciano uno spaccato del lavoro di Doisneau attraverso cinquanta fra le sue opere più iconiche, compresa una raccolta risalente a prima della guerra.

Ingresso intero €. 8,00. Dal martedì alla domenica e nei giorni festivi e prefestivi dalle 17.00 alle 23.00.