Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

La spirulina siamo abituati a vederla in polvere o capsule, in erboristeria o nei negozi biologici. Oggi si trova anche fresca, per mangiarla con le verdure o centrifugata.

E’ una micro-alga verde smeraldo ricca di antiossidanti, ferro e vitamine B12 e E, con un alto potere depurativo. Di solito è conosciuta la versione in polvere, da mettere nel piatto, oppure in capsule gelatinose.

Ma oggi si può anche mangiarla fresca. Si può coltivarla a casa con un piccolo kit completamente automatizzato inventato e prodotto in Italia,che produce ogni giorno la giusta quantità di alga fresca, utile al fabbisogno quotidiano, con un grande risparmio di costi e nessuno spreco.

In Italia esistono anche diverse coltivazioni di spirulina, anche con metodi biologici, che ne garantiscono un buon sapore, come ad esempio qui.

Per il suo elevatissimo di proteine già trasformate in aminoacidi, circa tre volte superiore a quello della carne magra, la spirulina è consigliata per chi segue regimi prevalentemente vegetariani e come integratore alimentare in situazioni di stress fisico e mentale.

Fresca ha una consistenza croccante e l’ideale è mangiarla cruda e a freddo, perché a caldo perde tutte le sue proprietà, oppure insieme a centrifugati di frutta o verdura, allo yogurt, all’insalata, a verdure grigliate.