Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Possono essere molti i problemi quando c’è un calo di desiderio. Dovuti a salute, problemi familiari o lavoro, affaticamento, stress, lutti.

Il calo di desiderio arriva a tutte le età. L’uomo può avere un’erezione meno facile dopo i 50 anni, la donna può avere problemi per l’aumento di peso o la menopausa. A una certa età, si puo’ pensare che forse è naturale avere meno desiderio e non farsene un problema: purché nella coppia tutti e due la pensino allo stesso modo.

Una coppia può durare se non c’è più il desiderio?

Gli esperti dicono di sì. Molte coppie vivono in armonia anche se la sessualità non è più presente. Molte stanno insieme da quarant’anni con una sessualità che continua ad andare a gonfie vele, altre dopo due anni trovano normale che ci sia meno desiderio. Non c’è una regola generale.

Una coppia funziona quando ciascuno cerca il proprio piacere nel piacere di tutti e due, non solo per accontentare l’altro o per far sì che tutto funzioni bene ad ogni costo.

Molte coppie potrebbero avere un abbassamento della libido e magari, dopo un po’, ricominciare a desiderarsi. Se uno dei due prende l’iniziativa, l’altro potrebbe forse ritrovare il piacere di essere sedotto, come se fosse un’altra prima volta.

Insomma, tutto può essere. E questo prova che non si può razionalizzare una cosa che non è razionale.

Si dice che gli uomini hanno una libido più forte delle donne. E’ vero?

Gli uomini hanno una sessualità che psicologicamente è più semplice. Hanno la loro erezione e generalmente non hanno alcun problema con la masturbazione. Mentre alcune donne sono spesso ancora trattenute nel manifestare il loro desiderio.

Generalmente gli uomini apparentemente hanno più libido rispetto alle donne, anche perché, quando succede il contrario, la faccenda per loro si complica un po’.

Le donne infatti possono avere più orgasmi successivi, ma l’uomo ha dei tempi di attesa fra due erezioni. Per questo può trovarsi in difficoltà nel rapporto.

Insomma, mentre l’uomo ha un desiderio sessuale più spontaneo, la donna ha una capacità più grande nel sentire piacere.

Come ci si regola quando il desiderio non è uguale nella coppia?

Ovviamente parlandone. Essere sulla stessa lunghezza d’onda per tutta la vita è quasi impossibile. E chiudersi in se stessi, senza avere il coraggio di aprirsi, fa permanere in uno stato di frustrazione col risultato di rimanere bloccati nel problema e sentirsi anormali.

Il primo passo è la cosa più difficile, ma se i due partner sono capaci di comunicare l’uno all’altro le loro necessità, in modo rispettoso, senza colpevolizzare, si può ristabilire un certo equilibrio, rallentare le tensioni e soprattutto vedere che l’amore è sempre lì e non se ne è andato.