Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Un tipico dolce di Natale che non manca mai sulle tavole, a Napoli e nel Sud Italia. Questa è la ricetta giusta, che riesce proprio a tutti.

500 gr di farina
4 cucchiai di zucchero
scorza di 1 limone
1 bustina di vaniglia
1 pizzico di sale
4 uova
4 mezzi gusci delle uova pieni di olio di semi
1 mezzo guscio di liquore dolce tipo Strega, Sambuca o limoncello
olio di semi di arachide per friggere
200 gr di miele
100 gr di canditi

Disporre la farina a fontana e aggiungete le uova intere, lo zucchero, il liquore, la vaniglia, il sale e la scorza grattugiata del limone.

Impastare bene il tutto, fino a formare una palla. Se necessario aggiungete altra farina.
Fate riposare per circa 30 minuti.

Riprendete la palla e lavoratela ancora un po’.

Dalla pasta ricavate dei bastoncini che assottiglierete a mano sulla spianatoia, fino ad arrivare a un diametro di circa 1 cm.

Con un coltello tagliate i bastoncini a tocchetti di circa 1 cm mettendoli su un canovaccio, in modo che non si attacchino fra loro.

Friggete gli struffoli in abbondante olio di semi, un po’ alla volta in modo che non si formi schiuma e in modo che si gonfino e diventino palline.

Quando le palline sono dorate, mettetele ad asciugare e raffreddare su un foglio di carta assorbente e poi in una ciotola capace.

Scaldare il miele in una pentola antiaderente, spegnete il fuoco e aggiungere un po’ alla volta le palline fritte.

Aggiungete i canditi.

Mescolare bene e versare in un vassoio da portata e decorare la superficie con i confettini colorati e a piacere ciliegie e bucce d’arancia canditi.