Ti sarà inviata una password per E-mail

IL TUO PICCOLO GIARDINO SOTTO VETRO.

Tempo di lettura: 3 min.

I terrarium sono molto diffusi anche già fatti, ma volete mettere farsene uno da soli, scegliendo il contenitore di vetro e le piante? Qui vi spieghiamo come si fa.

I terrarium non sono un’invenzione dei fioristi di oggi.  Discendono dai recipienti di vetro usati in Inghilterra addirittura nell’epoca vittoriana per coltivare le felci.

Il terrarium in pratica è un piccolo giardino di piante d’appartamento rinchiuso in un grande contenitore di vetro, che si presta a infinite variazioni sul tema, dipende dal contenitore, che avere tutte le forme: una brocca, una damigiana senza paglia intorno, una boccia per i pesci.

L’importante è che abbia un’apertura abbastanza grande per poter far passare le piantine e che, se occorre, si possa agevolmente chiudere.

La costante umidità generata sia dalle piante sia dal terriccio, insieme alla luce e all’emissione di anidride carbonica da parte delle piante, mantengono l’aria interna del letterario perfettamente pura. (segue)

1 2 3 4 5 6 7 8

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi