Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Quando noi facciamo festa, i nostri cani e gatti sono terrorizzati dagli scoppi e i botti. Se non si può proprio evitare, possiamo provare a limitare i danni.

Se avete un acquario, questo articolo non è per voi. Ma se avete un cane, un gatto o altri animali terrestri, leggete con attenzione.
Gli animali domestici vivono tutto l’anno nelle nostre case, in pace, beatamente, finché non arrivano le feste di Natale. Perché Babbo Natale oltre ai regali porta anche i botti di Capodanno.

A seconda delle regioni e delle tradizioni, i botti durano per tutti i giorni delle feste natalizie. I bambini fanno scoppiare petardi meno forti di quelli del 31 dicembre, ma lo fanno più volte al giorno per tutte le due settimane di vacanze natalizie, fino al giorno della Befana.

Certe volte i botti di Capodanno sono veramente fortissimi, rimbombano nell’aria e sui muri delle case, li sentiamo vibrare nell’addome, nei timpani, c’è anche l’abitudine di farli durare molto.

Figuriamoci quanto possono essere devastanti per un animale dall’udito finissimo, che ci sente arrivare anche quando non siamo ancora entrati in casa e che capta anche gli ultrasuoni che noi mai riusciremmo a sentire. I fuochi d’artificio scatenano una reazione di spavento che provoca disorientamento, ecco il motivo per cui certi cani e gatti scappano e corrono all’impazzata, finendo investiti dalle auto.

Una delle soluzioni la offre il mercato. Si tratta dei ferormoni, prodotti naturali per tranquillizzare i gatti e i cani, in genere vengono usati quando gli animali devono fare amicizia, fare un lungo viaggio, adattarsi a un luogo o una situazione.

Non è una soluzione magica che agisce all’istante, è necessario abituare l’animale al ferormone a poco a poco, nel tempo, associandolo a coccole e carezze per metterlo in relazione con l’idea di tranquillità.

Ma ogni cane ha il suo modo di reagire a questo forte stress, tutto quello che possiamo fare è cercare di aiutarlo a superare questo brutto momento inevitabile.

-1

Portarlo fuori, se possibile, prima della confusione, per evitare che si scarichi in casa per la paura dei botti

-2

Preparare un rifugio adatto, dentro uno stanzino, nell’armadio, sotto un mobile o un letto, nella parte della casa più lontana dai botti

-3

Lasciare libero l’accesso al rifugio

-4

Chiudere porte e gattaiole per impedire che l’animale scappi terrorizzato

-5

Non lasciarlo sul balcone, potrebbe saltare giù

-6

Distrarlo con giochi familiari che gli piacciono o bocconcini

-7

Evitare di lasciarlo solo in casa

-8

Alzare il volume della radio o della TV per smorzare l’impatto sonoro dei botti

Oppure, passare la notte di Capodanno in un posto lontano da paesi, città, alberghi e locali notturni, come una baita in montagna, una casa in aperta campagna, una barca nel mare.  Può essere una nuova idea di vacanza, in compagnia anche dei nostri amici animali.

gatto.