Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Un mito sta tramontando: il whisky scozzese, scampato dai rischi del referendum secessionista, quest’anno è stato battuto da un whisky di diversa origine. Questo ha decretato la World Whisky Bible 2016, la guida più autorevole del settore curata da Jim Murray. Dopo essere stato battuto anche l’anno scorso, per la prima volta in 13 anni, dal whisky giapponese Suntory Yamazaki Single Malt Sherry Cask 2013,  quest’anno il primo assoluto è risultato un whisky proveniente dal Canada, il Crown Royal Northern Harvest Rye, che ha ottenuto 97,5 punti su 100. Nessuna bottiglia scozzese risulta nella lista dei primi cinque migliori whisky.

“L’anno scorso molti sono rimasti stupiti dal fatto che avesse vinto un whisky giapponese, ma quando l’hanno assaggiato, tutti hanno dovuto ammettere che nessun altro Scotch raggiungeva un livello di pari eccellenza” ha dichiarato Jim Murray, annoverato fra i più stimati degustatori del mondo. “Quest’anno, di nuovo, molti sono rimasti sorpresi, perché raramente il Canada è menzionato fra i paesi da cui provengono i whisky migliori. Ancora una volta, non ho dubbi che chi assaggerà questo whisky scoprirà , come me quando l’ho assaggiato, quanto sia unico e senza compromessi”.

Ecco la lista dei primi 5 vincitori:

whisky numero 1
Crown Royal Northern Harvest Rye

 

whisky numero 2
Pikesville Straight Rye (U.S.A)

 

whisky numero 3
Midleton Dair Ghaelach (Ireland)

 

whisky numero 4
William Larue Weller Bourbon 2014 (U.S.A)

 

whisky numero 5
Suntory Yamazaki Mizunara 2014 (Japan)