Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

Per questi giorni di freddo artico, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane ha diramato un prezioso vademecum per proteggere il più possibile i nostri amici pelosi.

1 Fallo mangiare bene.

Il freddo fa consumare più calorie, quindi dagli una pappa più nutriente e con più proteine.

2 Una cuccia adeguata.

Se il tuo animale è abituato a dormire fuori, controlla che abbia un riparo all’asciutto e ben protetto dall’aria e dal vento. Meglio che la cuccia non sia a contatto diretto col pavimento. Stendi sulla cuccia coperte di lana, maglioni o tappeti che non usi più e controlla che sia tutto perfettamente asciutto, specialmente dopo un temporale o una nevicata. Se poi la temperatura cala molto sottozero, l’ideale sarebbe coibentare le pareti della cuccia con schiuma isolante.

3 Toilettatura.

D’inverno la Lega Nazionale per la Difesa del Cane raccomanda di non lavare spesso i cani, per non lasciare la pelle troppo secca. Ma provvedi comunque a spazzolarli spesso: riattiva la circolazione e serve a rinnovare il sottopelo che li protegge dal freddo. Asciuga bene il pelo e le zampe, più volte che puoi, e stai attento al sale sparso sui marciapiedi: potrebbe irritare e bruciare la pelle delle zampe.

4 Occhio al freddo notturno.

Specialmente di notte, un cane debole, vecchio o malato dovrebbe essere più protetto. Evita di farlo dormire all’esterno, perché le temperature rigide potrebbero essergli fatali.

5 Acqua sempre fresca.

L’acqua col freddo congela: controlla la sua ciotola specialmente se è all’esterno e cambia l’acqua spesso, in modo che non sia troppo fredda.

6 Non lasciarlo solo in auto.

Se scendi dalla macchina, non lasciarlo solo troppo a lungo all’interno: senza il riscaldamento, la temperatura può scendere velocemente e l’ipotermia può farlo letteralmente morire di freddo in poco tempo.

7 Non chiuderlo in garage.

Il garage viene scelto spesso come riparo per un cane, ma stai attento che non ingerisca dell’antigelo che potresti aver lasciato lì: è molto velenoso. Anche l’antigelo del radiatore è una minaccia, poiché è di sapore dolciastro e potrebbe attirare la golosità del vostro animale. Attenzione anche al monossido di carbonio quando accendi l’auto in garage, se il tuo cane è rimasto lì all’interno.

8 Guarda sempre sotto l’auto prima di partire.

Con il freddo, i cani e i gatti tendono a rifugiarsi sotto le auto. Quindi, non mettere mai in moto prima di aver controllato se per caso lì sotto c’è un ospite a quattro zampe. Dai anche qualche colpo sul cofano: i gatti tendono a intrufolarsi persino nel vano motore o sopra le ruote.

9 Tienilo lontano dagli apparecchi elettrici.

Non lasciare il tuo amico a quattro zampe vicino a stufette, scaldini o termocoperte: potrebbe masticare i cavi elettrici e morire fulminati.

10 Non perderlo d’occhio nella neve.

Nella neve il tuo cane potrebbe perdere le tue tracce e non tornare più sulla sua strada. Meglio tenerlo sempre al guinzaglio, soprattutto se è un cucciolo che tende ad allontanarsi correndo lontano da te.

Ma l’inverno e il freddo non sono solo un pericolo, sono anche una gioia, guardate qui:

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi