Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

E’ arrivato il momento di pensare alle piante che per tutte l’inverno abbiamo tenuto chiuse in casa.
Il loro risveglio vegetativo inizia adesso e può dare molte soddisfazioni.

Laviamole bene con l’acqua corrente.

L’ideale è metterle nella vasca da bagno o all’esterno, per togliere la polvere che si è accumulata sulla superficie. Aiutatevi con la doccetta dell’acqua fredda.
Coprite la terra del vaso con un foglio di plastica, in modo che l’acqua non le infradici troppo.

Pulite le foglie.

Basta un batuffolo di cotone imbevuto di latte: le foglie torneranno lucide senza bisogno di soluzioni chimiche.

Arieggiamo gli ambienti nelle ore calde.

Approfittate delle belle giornate per dare ossigeno alle vostre piante, aprite spesso le finestre evitando le correnti d’aria. Oppure mettete le piante all’esterno, ma solo nelle ore più calde e non sotto la luce diretta del sole.

Cambiamo ritmo delle innaffiature.

Adesso le piante cominciano ad avere più bisogno d’acqua, quindi controllate che la terra per capire se è arida: se sì annaffiate più spesso e regolarmente, ma senza esagerare.

Togliete le foglie ed eliminate i parassiti.

Liberate le piante dalle foglie secche, tagliandole con un taglio netto delle forbici, e controllate attentamente che non siano attaccate dagli acari. In questo caso le foglie sono gialle ed è presente una sottile ragnatela nella parte inferiore. Quindi correte ai ripari con un prodotto adatto.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi