Ti sarà inviata una password per E-mail

E SE IL CONDOMINO ODIA GLI ANIMALI?

Tempo di lettura: 2 min.

Una volta c’era chi scriveva sul regolamento del condominio che era vietato tenere cani in casa e che non potevano salire in ascensore. Oggi non è più possibile.

bellavitosi_cani-ascensore-condominio-permessi-regole.jpgChi ha un cane sa che in ogni condominio c’è sempre almeno un vicino di casa che non sopporta i cani. Quelli che non li vogliono sotto lo stesso tetto, che li sentono abbaiare anche quando magari non sono in casa, che dicono “sporca e lascia in giro i peli!”

Addirittura c’era chi faceva di tutto per modificare il regolamento del condominio e inserire il divieto di tenere cani negli appartamenti e di trasportarli in ascensore.

E’ un problema che affligge soprattutto i proprietari di quei cani che, anziani, possono soffrire di artrosi o quelli affetti da displasia alle anche come per esempio i pastori tedeschi.

Ma oggi il divieto non sarà più possibile perché la riforma del condominio ha introdotto nell’art. 1138 del codice civile questa disposizione: “le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici”. E’ quindi certificato il fatto che non si può vietare.

Fermo restando che la convivenza pacifica si ottiene quando entrambe le parti operano nel rispetto del buon senso e dell’educazione, ci sono regole da rispettare per tutti.  (segue)

1 2