Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 3 min.

L’aumento della vita media e anche della qualità di vita hanno come conseguenza anche una maggiore longevità sessuale.

Sebbene il sesso per noi bellavitosi forse non è uguale a quello praticato qualche anno fa, è normale continuare ad avere anche oggi una serena e soddisfacente attività sessuale.

Qualcuno ancora pensa che il sesso sia solo per i giovani, ma non dategli retta: il bisogno di amore e intimità non ha età.

Non siamo più nell’epoca dei nostri nonni, quando il sesso era considerato un tabù. Sicuramente la qualità e la quantità dei rapporti può cambiare, ma ciò non toglie che fare l’amore possa donare ancora molta gioia e soddisfazione. E far bene alla salute.

Fare sesso offre infatti tutta una serie di vantaggi fisici. Riduce ad esempio il rischio di malattie cardiovascolari e il rischio di attacco cardiaco, perché il nostro organismo compie un’attività aerobica, migliora la tonicità muscolare, aumentare il buon umore, attenua il dolore, riduce lo stress e la depressione perché favorisce il rilascio di endorfine.

Ma con il passare degli anni avvengono cambiamenti su come viviamo l’esperienza sessuale e il coinvolgimento fisico e mentale risulta diverso.

Oggi si può parlare con il proprio partner delle proprie necessità e delle proprie difficoltà, creando un rapporto di maggiore intimità: questo è l’elemento che più influenza la sessualità e fa superare ogni imbarazzo.

Disturbi come le disfunzioni cardiovascolari o ormonali, depressione, diabete o ansia possono anch’essi influenzare i rapporti sessuali. Alcuni farmaci inibiscono il desiderio, la funzionalità erettile e l’orgasmo.
In questo caso è importante consultare il proprio medico curante per avere le giuste indicazioni.

Parlare con il medico è indispensabile per conservare una buona longevità e qualità dei rapporti sessuali, con il supporto delle giuste terapie farmacologiche. Problemi di erezione ed eiaculazione possono essere risolti con cure opportune, prima che provochino ripercussioni negative sulla vita di coppia.

Sarebbe anche importante non limitare il sesso all’atto in sé, ma considerarlo come parte unica di gesti, carezze e affettuosità che rendono ricco e soddisfacente un rapporto d’amore. Se con gli anni vediamo cambiare le capacità e bisogni, dobbiamo essere aperti verso nuovi modi di apprezzare l’intimità sessuale.

E’ inoltre sicuramente molto difficile avvicinarsi ad una nuova relazione sentimentale dopo molto tempo, ma se allacciamo una nuova relazione di amicizia e intimità, questo non può che giovare sia al corpo sia alla mente.

Ricordate il film “Tutto può succedere”, con Jack Nicholson e Diane Keaton? Una bella storia che dimostra quanto l’età non ponga limiti all’amore.