Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 1 min.

Il divorzio breve piace agli italiani, e agli over 65 piace ancora di più. E’ la soluzione per chiudere vecchie storie matrimoniali e ricominciare una nuova vita.

Questo è il primo bilancio degli effetti della nuova legge 55 del 2015, che ha accorciato da 3 anni a 12 mesi la durata minima per la separazione giudiziale e a 6 mesi per quella consensuale. Oggi si può divorziare in Tribunale, assistiti da un avvocato, oppure in Comune con una spesa di soli 16 euro, direttamente davanti all’ufficiale di stato civile.
Fino ad oggi, gli italiani hanno scelto il Tribunale per l’80% e il Comune per il 20%. Ma il dato sorprendente è il grande successo che il divorzio breve ha riscosso fra chi ha più di 65 anni, arrivando fino al 20% del totale delle domande con una netta maggioranza del nord Italia rispetto al sud.

(segue)

1 2