Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di lettura: 2 min.

Chi l’ha detto che un pesce rosso è più facile che tenere in casa un cane o un gatto? Al contrario, è un animale che ha comunque bisogno di cure e attenzioni.

Sapevate che anche il piccolo pesce rosso è una creatura sensibile? Se lo avete vinto al luna park o lo avete preso solo per far divertire i bambini, pensando di cavarvela con poco impegno, è il caso di ricredervi.

Come i roditori o i mammiferi in generale, anche il pesce ha bisogno di voi se volete continuare vederlo in buona salute. Oltre che essere nutrito, ha infatti bisogno anche di luce. Se di sicuro non è vincolante come un cane o un gatto, ha comunque bisogno di accudimento.

Poche regole ma ferree.

E’ necessario cambiargli l’acqua, controllandone il PH e la temperatura, senza lasciare nulla al caso. Conviene non dimenticare che anche il pesce rosso comporta un costo per alimentarlo e curarlo. Senza dimenticare la spesa per l’acquario in cui bisogna tenerlo.

Per il suo benessere, meglio evitare la famosa boccia di vetro.

Perché possa vivere bene, per ogni pesce ci vogliono infatti 50 litri d’acqua: a lungo andare, un acquario più piccolo renderebbe cieco il vostro povero animaletto acquatico. E bisogna anche provvedere a quegli oggetti da inserire nell’acquario, come piccoli giochi per stimolarlo e farlo vivere felice.